Hans Brinker budget Hotel: l’hotel più brutto al mondo con i letti sempre pieni

0
429

L’Hans Brinket Budget Hotel si trova ad Amsterdam ed è conosciuto a livello mondiale per essere l’hotel più brutto al mondo.

Ad attribuirgli questa fama non sono stati i turisti, ma gli stessi proprietari (o chi per loro ha ideato questa stupenda campagna di marketing).

Il sito dell’hotel e l’intera strategia pubblicitaria utilizzata sono basati su una profonda onestà, che ha portato l’Hotel più brutto al mondo a non avere alcun tipo di problemi per riempire i propri letti.

Come è possibile?

Vediamolo insieme.

L’Hans Brinker Budget Hotel

Non è una comune struttura ricettiva della città di Amsterdam, non offre alcun tipo di servizio e non è adatta a qualsiasi tipo di turista.

Cosa ha reso un semplice Hotel brutto, privo di ogni comfort, così popolare?

Il prezzo, la trasparenza del suo sito e un impeccabile utilizzo del marketing.

I proprietari dell’hotel più brutto al mondo infatti descrivono fin dall’homepage ciò che offrono, senza nascondere niente ai propri clienti.

“L’Hans Brinker non è il migliore ma è di certo il più memorabile albergo di Amsterdam. Tanto paghi e tanto hai, e siccome paghi poco, puoi scordarti piscina, servizio in camera, navetta, suite da luna di miele, spa.

Ciò che avrai è: camere economiche, un ristorante, un bar con happy hour e snack fino alle 22, un locale aperto fino alle 4 di notte, una receptionist 24 ore su 24, wi-fi gratuito nelle aree comuni e 500 letti comodamente piazzati al centro del cuore di Amsterdam”.

La maggior parte delle persone (quelle che vanno in vacanza per rilassarsi) rabbrividirebbe solamente a leggere questa descrizione ma, come abbiamo detto prima, questo albergo non è per tutti e non si rivolge a tutti i tipi di turisti.

Il target

Risultati immagini per hans brinker budget hotel logoL’Hotel si rivolge e deve la sua fama a coloro che vogliono vivere Amsterdam ed i suoi divertimenti, a chi vuole passare del tempo con i propri amici (lo stesso albergo giustifica la presenza di pochi mobili con più spazio per abbracci di gruppo e per fare wrestling nel pavimento) e spendere poco per un letto che (forse) non utilizzerà affatto.

Avete capito di chi si tratta?

Studenti o giovani in generale che viaggiano per svago e non per relax.

La strategia di Marketing dell’hotel più brutto al mondo

L’intero piano di marketing è stato costruito in modo geniale perché ha preso il motivo per cui nessuno avrebbe voluto passare una notte nell’ostello, e lo ha reso il motivo principale per cui la struttura è sempre piena.

L’Hotel è consapevole di essere il più brutto al mondo ma è orgoglioso di questo risultato, si impegna per mantenerlo (il sito recita “ce ne freghiamo con orgoglio fin dal 1970”) e lo utilizza come leva pubblicitaria.

Attraverso l’uso di una pubblicità bizzarra e creativa ha trovato il modo di differenziarsi dai concorrenti e di comunicare in modo originale e trasparente con i propri clienti.

Il marketing da solo non basta.

Accanto a questa brillante strategia c’è una gestione impeccabile da parte dei proprietari: ogni recensione ha ricevuto una risposta personalizzata e cortese.

L’Hans Brinker Budget Hotel è l’esempio che qualsiasi struttura ricettiva può ottenere buoni risultati dallo sviluppo di una strategia di marketing originale e mirata.

L’importante?

  • rivolgersi ad un pubblico specifico (chi non è in linea con il tuo target chiuderà immediatamente la pagina dell’hotel più brutto al mondo; chi lo sarà prenoterà con la stessa velocità);
  • Trovare i propri punti di debolezza e trasformarli in vantaggi;
  • ideare una comunicazione ad hoc.

N.B. Questa strategia non funziona se replicata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here